07-04-2016 Cinema Italia 2016.

Per la III edizione del Festival [organizzato da Dan Muggia e Ronny Fellus n.d.r.] sono previsti 16 film, di cui 8 presentati per la prima volta in Israele. Il programma comprende una sezione con i migliori titoli del 2015, realizzati in parte da cineasti affermati come Ermanno Olmi, Marco Bellocchio, i Fratelli Taviani e Matteo Garrone, in parte da giovani registi  di sicuro talento agli inizi della loro carriera. Mentre nei primi si riflette su impegnative problematiche politiche ed esistenziali, nei secondi la realtà è scrutata con sguardo critico e umoristico, sulla scia della tradizione della commedia all'italiana. Fa eccezione Claudio Caligari, realista intransigente della scuola di Pier Paolo Pasolini, il cui ultimo film Non essere cattivo, terminato postumo, viene presentato insieme ai due precedenti della sua trilogia di cinema sociale.
Una seconda sezione del festival è dedicata al cinema classico. In occasione del centenario della nascita di Giorgio Bassani sono proiettati film tratti da lavori del grande scrittore emiliano o a cui egli partecipò in qualità di sceneggiatore, quali I vinti o La lunga notte del '43. Viene inoltre presentato in omaggio al maestro Ettore Scola, spentosi a Roma recentemente, il suo film provocatorio Brutti, sporchi e cattivi.
Una novità di questa terza edizione è un film di una serie televisiva, ovvero Luna di carta della fiction Il Commissario Montalbano che, trasmessa da anni in tutto il mondo, approda finalmente in Israele (dalla Newsletter dell'Istituto Italiano di Cultura di Tel Aviv, aprile 201).